Ricette e gusto nel mondo: arriva l’atlante on line

Dove mangiare quando si è all’estero e non si conosce il posto? Ora ve lo dice Tasteatlas, nuovo atlante online del gusto

Ricette e gusto nel mondo: arriva l’atlante on line

Vi è mai capitato di recarvi per una vacanza in un luogo con cultura e gastronomia differente dalla vostra?

Sicuramente vi sarete trovati in questa situazione domandandovi quale sia il posto migliore per mangiare le leccornie locali, e soprattutto quali sono i prodotti culinari tipici del posto. L’ideale sarebbe avere una persona, un conoscente del luogo, che vi indirizzasse sui migliori ristoranti e mercati dove trovare le specialità della cucina locale. Purtroppo – per quanto sia globalizzato e in crescente internazionalizzazione il nostro mondo – non possiamo pretendere di trovare in ogni angolo del globo un amico disponibile a guidarci nella scoperta della cultura culinaria dei luoghi in cui ci rechiamo.

Questa sfida è anche complicata dal crescere delle multinazionali nel campo del food. Si espandono infatti sempre di più catene di Fast Food come McDonald, Burger King, ecc. che spesso per pigrizia o mancanza d’informazione diventano l’unico approdo conosciuto in terra straniera. Al tempo stesso questa è anche una grande occasione persa per conoscere sapori, odori e colori nuovi, attraverso l’incontro con una diversa cultura culinaria assaggiando i cibi locali.

E’ un’occasione persa, avvolte per sempre, perché alcuni cibi meritano di essere degustati nei loro luoghi di origine, nei luoghi dai quali hanno assorbito storia e cultura; e perché, quasi sempre, solo in quei luoghi hanno dei sapori e degli aromi che risultano difficilmente imitabili e ripetibili in condizioni diverse.  Come fare allora?

Da oggi c’è una soluzione semplice ed efficace a vostra disposizione scovata dalla nostra redazione.

E’ stato lanciato lo scorso anno, con l’ambizione di guidare i turisti del gusto di tutto il mondo, un sito che si propone di illustrare, su una mappa in scala mondiale, le peculiarità e le unicità delle tradizioni culinarie originali.

Accedendo al sito compare subito una mappa del globo che mette in risalto i piatti più tipici e famosi dei luoghi mostrati sulla cartina. Ci mostra fedelmente le specialità di ogni nazione, regione per regione con sorprendente accuratezza. Ingrandendo la mappa, si infittisce il numero di specialità culinarie proposte dal sito, catapultando il visitatore in un percorso tra qualità, novità e tradizione: dal rinomato formaggio francese fino al meno comune Casu Marzu (formaggio di provenienza sarda, per stomaci forti), dalle antiche zuppe giapponesi come il Karē Udon (zuppa di noodles e carne shabu shabu) al tradizionale Guláš conteso tra Slovacchia e Repubblica Ceca, fino al più folkloristico Muktuk di tradizione eschimese (bocconcini di carne di balena).

Tra gli altri servizi offerti, Tasteatlas non ci lascia soli neanche nella scelta del ristorante dove poter assaporare queste specialità, fornendone un’ampia rosa. Suggerisce infine anche i luoghi più adatti dove reperire il prodotto che abbiamo particolarmente gradito, per magari portarlo sulle nostre tavole.

Inoltre, se avete preso a cuore il progetto, Tasteatlas vi offre la possibilità di contribuire voi stessi all’ampliamento del database del sito, suggerendo attraverso posta elettronica prodotti o specialità tipiche che meritano di essere segnalate ed aggiunte. Il sito inoltre è in costante sviluppo e vengono aggiunti ogni giorno nuovi spunti gastronomici.

Quindi se l’ultimo ostacolo alla vostra partenza era quello del cibo, problema risolto! Buon Viaggio.

Share this post

Post Comment