Limoni e bergamotto tra giovani e salute: la novità di Citrus

Marianna Palella, imprenditrice di 26 anni, ha fondato a Cesena l’azienda Citrus che coniuga la distribuzione di frutta e verdura con la prevenzione insieme alla Fondazione Umberto Veronesi

Limoni e bergamotto tra giovani e salute: la novità di Citrus

Per vedere le (nuove?) potenzialità di frutta e verdure fresche serve uno sguardo altrettanto fresco. E gli occhi di Marianna Palella, imprenditrice di 26 anni che quattro anni fa a Cesena ha fondato l’azienda “Citrus L’orto italiano”, sono giovani quanto basta. Quanto basta per riscoprire e rivalutare proprietà e valori di agrumi, frutta e ortaggi, quali, ad esempio, il
verdello (limone siciliano estivo) e il bergamotto.

“Proprio il bergamotto ha un posto speciale nella nostra gamma di referenze – dice la Ceo e fondatrice di Citrus – Grazie alla collaborazione con il Consorzio di tutela di Reggio Calabria Dop, le nostre retine da quattro frutti arrivano nei supermercati da ottobre a marzo”.

Dall’inizio Citrus ha diffuso i risultati di alcune ricerche condotte dall’Università di Calabria sui potenziali effetti benefici del succo fresco di bergamotto che, consumato ogni giorno, riduce i livelli di colesterolo totale nel sangue e svolge un’efficace azione antinfiammatoria.

Ma, soprattutto, in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi, l’azienda di Cesena ha comunicato – e comunica – le proprietà salutistiche e di prevenzione dell’ortofrutta. E’ il caso del progetto “I limoni per la ricerca”: in tre anni Citrus ha assegnato 15 borse di studio in nutrigenomica per un valore di 450 milioni di euro.

Marianna Palella con le confezioni Citrus
Marianna Palella

“Da sempre al fianco della Fondazione, siamo partner esclusivi di questa importante iniziativa – spiega la giovane imprenditrice – La raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica ci vede tutti coinvolti, anche i supermercati aderenti che, anno dopo anno, aumentano. Per ogni retina
acquistata, sono devoluti alla Fondazione Umberto Veronesi 40 centesimi: 20 donati da Citrus e 20 da super, iper e discount che ospitano l’iniziativa. Quest’anno l’iniziativa si terrà dal 3 al 16 marzo. La scienza è importante non solo perché produce risultati, ma perché genera valori come la verità e il consumatore, attraverso il suo acquisto, può fare bene due volte perché
pensa al proprio benessere e sostiene con noi la ricerca scientifica”.

Raccontato così sembra semplice, ma diffondere un messaggio di positività tra gli scaffali della grande distribuzione organizzata non era poi così scontato. Invece, grazie a un’attenta pianificazione e, anche, a packaging accattivanti e comunicazione innovativa, è arrivato quasi subito il posizionamento premium.

“In un settore unbranding come quello ortofrutticolo, siamo tra le poche aziende che investono i ricavi per fare politica di marca e incrementare la reputazione sui mercati – spiega ancora Palella – Vogliamo continuare a cercare la fiducia del consumatore sia nei canali tradizionali sia tramite i social. Un paio d’anni fa abbiamo chiesto allo chef stellato Davide Oldani di interpretare per noi il bergamotto e ne è derivata una confezione con due frutti, qualche foglia di alloro e una ricetta dello chef per realizzare un infuso mantenendo intatti gli oli essenziali”. All’interno del packaging curato si potevano leggere le origini e le proprietà benefiche del bergamotto. “Si tratta delle nostre vitamine di positività, i booklet che
sono ormai diventati la nostra firma – conclude Marianna Palella –. Anche il broccolo è venduto con un’etichetta sulla quale è riportato un messaggio positivo che ricorda agli acquirenti quanto sia importante volersi bene”.

Il 2018 di Citrus si è chiuso con il 25% in più di fatturato, che ha superato i 6,3 milioni contro i 5,1 dell’anno precedente e i 4,4 del 2016. Insomma, il successo si può legare (anche) al sorriso delle persone. Non a caso, l’anno scorso ai Positive business award – ideati dalla Scuola di Palo Alto per premiare le aziende che hanno fatto della felicità e della fiducia un potente stimolo di crescita – Citrus ha vinto in due categorie: “Positive Business People – Successful Experience” (assegnato a Paola Pappalardo, fondatrice e direttore generale, la mamma di Marianna, ndr) e “Positive Business Communication”, a Marianna Palella, per la campagna di comunicazione basata sulla strategia e l’idea creativa più capace di coinvolgere il pubblico con un approccio positivo.

Share this post

One thought on “Limoni e bergamotto tra giovani e salute: la novità di Citrus

Post Comment