La ricetta di Nino Di Costanzo: spaghettoni “Gerardo di Nola” ai cinque pomodori

Uno spaghetto al pomodoro, il piatto più classico della tradizione napoletana, diventa, nelle mani di Di Costanzo, una sinfonia di sapori e di colori. Cinque pomodori solisti si fondono e si “ascoltano” uno per uno.

La ricetta di Nino Di Costanzo: spaghettoni “Gerardo di Nola” ai cinque pomodori

Ingredienti per quattro persone:

– 500gr di spaghettoni Gerardo Di Nola

– 1kg di pomodori ramati

– 200gr di pomodori datterini

– 200gr di pomodoro Pachino

– 200gr di pomodoro del piennolo

– 200gr di pomodoro San Marzano

– 2 spicchi di aglio

– 200gr di olio extra vergine di oliva

– basilico abbondante

Procedimento:

In una padella rosolare in 100gr di olio uno spicchio di aglio. Una volta rosolato toglierlo e aggiungere il pomodoro ramato tagliato in piccoli pezzi, farlo cuocere per cinque minuti a fuoco forte e passarlo al passa verdure.

I datterini invece verranno tagliati a metà e posizionati in una teglia con carta forno e sopra di essi metteremo basilico, aglio, un filo d’olio, timo, rosmarino e menta e faremo cuocere a 80 gradi per circa un’ora.

Il pomodoro del Piennolo verrà solo tagliato in quattro.

Il San Marzano invece verrà passato in acqua bollente per venti secondi poi subito in acqua e ghiaccio per raffreddarlo, dopodiché lo spelliamo, lo tagliamo in quattro e lo priveremo dei semi, una metà verrà passata al setaccio, il restante invece tritato e pestato fino a ridurlo in crema.

Il pomodoro ciliegino verrà solo spellato e privato dei semi. Intanto cuociamo gli spaghettoni in tantissima acqua fino a raggiungere la metà cottura, mescoliamo e continuiamo la cottura in una padella con il pomodoro ramato passato.

A un minuto dalla cottura (che dovrà essere rigorosamente al dente) aggiungeremo gli altri quattro pomodori, basilico tagliato molto finemente, l’olio extra vergine di oliva rimanente.

Aggiustiamo di sale fino e serviamo.

Share this post

Post Comment