La ricetta di Giuseppe Mancino: calamarata di Gragnano con frutti di mare ed asparagi

Una ricetta di facile esecuzione ma con un tocco di orginalità proposta dallo Chef bistellato de Il Piccolo Principe di Viareggio, ideale per una serata all’aperto

La ricetta di Giuseppe Mancino: calamarata di Gragnano con frutti di mare ed asparagi

Ingredienti per 4 persone

200 gr. Calamari Freschi

200 gr. Vongole Veraci

200 gr. di Cozze Italiane

4 Scampi Freschi

4 Gamberi Freschi Sgusciati

4 Asparagi (Coltivati)

1 Cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Pizzico di Peperoncino

Prezzemolo

Procurarsi un contenitore in vetro a chiusura ermetica  che possa essere messo a bollire in acqua bollente scegliendo una dimensione  che possa contenere una porzione di pasta a testa

Procedimento:

In una padella far soffriggere l’aglio insieme al peperoncino ed un pugno di prezzemolo quindi inserire i calamari tagliati a cubetti. Non appena i calamari saranno dorati, aggiungere le cozze e le vongole con il guscio, coprire con un coperchio e far cuocere per circa 5 minuti.

Portare a ebollizione l’acqua di una pentola e farvi cuocere la pasta (Calamarata di Gragnano) per circa 8 minuti. Scolare e tenerla da parte aggiungendo un filo d’olio .

Quando i frutti di mare si saranno aperti, bisognerà toglierli dal guscio. Una volta fatta questa operazione aggiungere la pasta tenuta da parte e far saltare il tutto in padella nella salsa che si è creata cuocendo i frutti di mare.

Inserire la pasta nel contenitore in vetro aggiungendo i gamberi, gli scampi e gli asparagi crudi, aggiungere un mezzo bicchiere di acqua della cottura della pasta, chiudere il contenitore in vetro ermeticamente e far continuare la cottura adagiando il contenitore in vetro in una pentola contenente acqua a 90 gradi per circa 7 minuti.

Presentazione

Il contenitore in vetro andrà aperto direttamente in tavola.

Bon Appetit!

Share this post

Post Comment