Kylie Minogue, nel suo rosé provenzale l’energia del pop

La popstar australiana si è fatta un regalo per i suoi 52 anni, lanciando la propria gamma di vino rosé: va già a ruba nei supermercati Tesco nel Regno Unito.

Kylie Minogue, nel suo rosé provenzale l’energia del pop

Ve la ricordate la bellissima e sensuale cantante australiana Kylie Minogue, che aveva fatto ballare mezzo pianeta sulle note della sua hit di maggior successo, “Can’t Get You out of My Head”? Si è data al… vino. Chiariamo subito: non all’alcolismo, bensì proprio alla produzione di vino. E che vino! Per il suo esordio nell’universo enologico, Kylie Minogue ha infatti scelto nientemeno che la Francia, la patria di alcuni dei più prestigiosi produttori della storia, dai principi di Borgogna nel XVIII secolo al barone James de Rothschild a Bordeaux, nel XIX secolo. Fino ai giorni nostri, che hanno visto diverse star dello spettacolo cimentarsi nella loro collezione di vini, più o meno pregiati. La cantante australiana, naturalizzata britannica, si è regalata questa esperienza per il suo 52 esimo compleanno e ha scelto una delle regioni francesi più suggestiva, la Provenza.

KYlie Minogue e il suo vino rosé

“Siamo tutti molto curiosi di vedere come funzionerà”, ha dichiarato Gaéten Hawadier, direttore marketing di Estandon, la più grande cooperativa vinicola della regione, specializzata in vini rosé partner di Kylie Minogue. E’ rosé anche il vino della popstar, e ancora prima dell’annuncio ufficiale dell’acquisto dei vigneti, era già arrivato sugli scaffali dei frequentatissimi supermercati Tesco nel Regno Unito. Il prodotto, anche per il suo prezzo abbastanza economico (9 sterline a bottiglia da 75 cl, cioè 17 dollari australiani), è andato a ruba nel giro di pochi giorni. Molti bevitori hanno poi postato il trofeo sui social, chiedendosi se davvero avesse a che fare con la cantante. Il suo entourage ha confermato e ora la notizia è ufficiale: “Kylie – riporta la stampa inglese – ha un sacco di fan adulti e per lei era una buona idea mettere il suo nome in un vino sofisticato ma divertente, proprio come lei”.

Condividi

Commenta