Il Moscato di Maeli e Kabir Bedi per i bambini abbandonati in India

Parte dall’azienda vinicola dei colli euganei una iniziativa di solidarietà per l’infanzia abbandonata in India con il celebre Sandolkan cinematografico

Il Moscato di Maeli e Kabir Bedi per i bambini abbandonati in India

Maeli l’azienda vinicola dei Colli Euganei, nel cuore del Veneto, che ha rilanciato il Moscato giallo  a livello nazionale ospiterà Kabir Bedi il celeberrimo Sandokan cinematografico per una iniziativa di beneficenza organizzata da Care&Share, associazione non governativa italiana che opera da oltre 30 anni in India a sostegno dell’infanzia abbandonata. Il 30 marzo nelle cantine Maeli si terrà una manifestazione per la  raccolta fondi in favore delle iniziative umanitarie portate avanti dalla ONG in India. A questo proposito Maeli sensibilizzerà nei prossimi giorni amici, conoscenti e wine lovers  affinché siano presenti il prossimo 30 marzo all’aperitivo con Kabir Bedi organizzato da Care&Share e contribuiscano con un’offerta libera all’operato dell’ONG.

Fra le varie iniziative portate avanti dalla ONG c’è Mangoes Home un luogo di accoglienza per dare una seconda possibilità a chi, purtroppo, ha avuto un’infanzia difficile avendo alle spalle storie tristi di abbandono e di maltrattamento.

Oltre ad offrire loro vitto e alloggio, i ragazzi di Mangoes Home: ricevono ogni supporto necessario per poter frequentare il college e proseguire gli studi universitari seguono corsi di orientamento professionale, ricevono il sostegno psicologico di cui hanno bisogno per poter affrontare il proprio passato seguono un corso di yoga per migliorare il loro benessere psicofisico

Tra i 1500 bambini seguiti da Care&Share Italia, ci sono tanti ragazzi e ragazze che hanno da poco terminato le superiori, che non hanno più un genitore a distanza e che vorrebbero proseguire gli studieiscriversi all’università.

Purtroppo, però, sono troppo poveri per poterselo permettere e per questo Care&Share ha deciso di creare il programma School 4 Future, che attraverso l’erogazione di borse di studio, offre a chi lo desidera la possibilità di continuare a studiare, di frequentare l’università e di laurearsi.

Il programma di manifestazioni di solidarietà che avrà per protagonista Kabir Bedi inizierà dalla Maeli e poi proseguirà per altre tappe.

Share this post

Post Comment