Il gelato artigianale vale 16 miliardi nel mondo (3 in Italia)

Il 30% del fatturato europeo dei gelati artigianali viene fatto in Italia: da noi ci sono 39.000 gelaterie, quasi quante in tutto il resto del mondo fuori dall’Europa (43.000).

Il gelato artigianale vale 16 miliardi nel mondo (3 in Italia)

Il gelato artigianale ha fatturato nel 2018 in tutto il pianeta circa 16 miliardi di euro (+6% sul 2017): di questi, il 60% (9,5 miliardi) viene prodotto in Europa, e quasi 3 miliardi solo in Italia, il Paese che conserva la leadership mondiale sia per numero di punti vendita sia per fatturato, grazie alle 39.000 gelaterie (10.000 specializzate e 29.000 bar e pasticcerie con gelato artigianale) che danno lavoro a circa 150.000 addetti e realizzano un fatturato di 2,8 miliardi di euro, pari a circa il 30% del mercato europeo.

In attesa di sapere la performance del 2019, questi sono alcuni dei numeri pubblicati da Sigep, il salone mondiale del dolciario artigianale di Italian Exhibition Group, che si terrà al quartiere fieristico riminese dal 18 al 22 gennaio, e che anticipa il grande evento del Gelato Day 2020, in programma il prossimo 24 marzo in tutte le gelaterie europee che aderiranno.

L’ospite di queste edizione sarà l’Olanda (e dunque il gusto eletto per il 2020 è lo yogurt alla fragola, grande specialità dei Paesi Bassi), che pur non figura tra i maggiori produttori europei: dopo l’Italia, il Paese che di gran lunga ha più gelaterie artigianali è la Germania, con 9.000 (di cui la metà di proprietari italiani), mentre molto più indietro seguono Spagna (2.200), Polonia (2.000), Inghilterra (1.100) e Austria (900), e poi Grecia (680) e Francia (450). Spagna e Polonia sono anche i due Paesi che hanno registrato la maggior crescita del giro d’affari nel 2018, con rispettivamente il +4 e il +6%.

L’Italia però resta in vetta a tutte le classifiche: da noi ci sono quasi lo stesso numero di gelaterie artigianali di quelle presenti in tutto il mondo extra-Ue (39.000 contro 43.000), e siamo leader pure nel settore degli ingredienti e dei semilavorati per gelato, in cui operano 65 imprese che generano un fatturato complessivo di 1,8 miliardi di euro, di cui 800 milioni di semilavorati per gelato.

Infine, l’Italia è al top mondiale anche nel settore della produzione delle macchine e delle vetrine per le gelaterie: si tratta di un sistema industriale che conta 13 imprese di macchinari che controllano quasi il 90% del mercato mondiale con un fatturato di 229 milioni di euro, a cui si aggiungono 11 aziende di vetrine per un fatturato di 252 milioni di euro.

Condividi

Commenta