Il cibo di domani: storie di dieci aziende virtuose

Esce, edito da Egea, il libro di Guia Beatrice Pirotti, docente di SDA Bocconi, che pone domande alle quali rispondono 10 imprese agro-alimentari: come mettere insieme prodotti e servizi legati al cibo? Quali scelte manageriali possono incidere in un percorso nel quale il consumatore sempre più spesso vuol dire la sua?

Il cibo di domani: storie di dieci aziende virtuose

Un fattore si staglia come fondamentale nel disegnare il futuro del mondo del cibo: quello del servizio. Le imprese, soprattutto quelle che producono, si stanno accorgendo di come sia importante coniugare un prodotto di qualità con un servizio altrettanto eccellente. Il prodotto e il servizio insieme possono costituire un pacchetto d’offerta di grande valore aggiunto per il consumatore. Il consumatore, a sua volta, non sta solo a guardare cosa fanno le aziende del food & beverage. Sempre di più vuole dire la sua, esprimere un parere, essere coinvolto già nella fase di ideazione del prodotto.

Il cibo viene interpreto e vissuto da consumatori e imprese a tutto tondo, fa parte della vita di tutti i giorni, non si lega più semplicemente ad un consumo funzionale – il doversi nutrire – ma diventa anche e soprattutto un bene edonico, un consumo che fa divertire, in grado di aggregare le persone. Se il cibo non si consuma più per mera necessità di alimentarsi, infatti, diventa essenziale che riesca a risolvere esigenze di varia natura (praticità, svago, piacere).

Il servizio agevola in tutto questo: risolve problemi, informa, regala esperienze. E allora, come ci si muove sulla strada del servizio? Come si possono mettere insieme prodotti e servizi legati al cibo? Quali scelte manageriali possono agevolare in questo percorso?

Guia Beatrice Pirotti in Il Cibo di domani (Egea 2018-collana SDA Leading Managment -; 176 pagg.; 24 euro) ha l’intento di rispondere a queste domande e di sistematizzare i trend che ci traghetteranno verso il cibo di domani, dare gli strumenti alle imprese, da una parte, per anticipare e comprendere al meglio i bisogni dei consumatori e ai consumatori, dall’altra, gli elementi per partecipare da vicino a questo affascinante mondo del food & beverage.

La strada verso il servizio viene raccontata attraverso dieci storie virtuose, di aziende del food & beverage che sono state in grado di interpretare al meglio questo percorso e che si stanno impegnando per dar voce al futuro e andare incontro alle esigenze dei consumatori. Le aziende di cui si narrano le vicende all’interno del libro, in ordine alfabetico, sono: Balocco, Bonduelle, Caffè Vergnano, Callipo, Fonti di Vinadio, La Molisana, Morato Pane, Mutti, Parmareggio, Ponti.

Guia Beatrice Pirotti è Associate Professor of Practice di Strategia e Food Management presso SDA Bocconi School of Management e docente di Business Strategy presso l’Università Bocconi. È coordinatore del Master of Management in Food & Beverage ed Editor The Case Centre per SDA Bocconi. PhD in Business Administration and Management presso l’Università Bocconi. I suoi interessi di ricerca riguardano le strategie competitive dei settori food & beverage, la resilienza organizzativa, la servitizzazione e la pianificazione strategica. Già autrice del volume Resilience: sette principi per una gestione aziendale sana e prudente (con Markus Venzin, in questa stessa collana, 2014).

Share this post

Post Comment