Gambero Rosso: i migliori vini d’Italia 2020

Toscano il miglior rosso, Ligure il miglior bianco. Vladobbiadene si aggiudica il premio bollicine. A un barbera piemontese il premio per il miglior rapporto qualità-prezzo.
L’ELENCO DI TUTTI I VINI PREMIATI CON I TRE BICCHIERI REGIONE PER REGIONE

Gambero Rosso: i migliori vini d’Italia 2020

E’ il Carmignano Riserva ’16 di Piaggia, il miglior vino rosso dell’anno laureato dalla Guida dei Vini d’Italia del Gambero Rosso per il 2020. E’ un vino dall’azienda agricola che ha sede nel comune di Poggio a Caiano in provincia di Prato, che produsse il primo Piaggia Carmignano Riserva DOCG nel 1991 e da allora è stato portato a livelli di eccellenza. Miglior vino bianco 2020 per i giudici della Guida dei vini italiani è il Colli di Luni Vermentino Lunae Et. Nera ’18 di Lunae Bosoni, le cui vigne si estendono nei Colli di Luni dalla pianura a sud del fiume Magra alle Alpi Apuane, all’interno della provincia di La Spezia ultimo lembo della Liguria di Levante al confine con la Toscana.

Il riconoscimento Bollicine dell’Anno è andato al Valdobbiadene Brut Nature Particella 232 ’18 di Sorelle Bronca, l’azienda che Ersiliana e Antonella Bronca hanno condotto ad alti traguardi raccogliendo il testimone dal padre Livio e sposando il concetto più ampio ed innovativo di “biodiversità” come valore assoluto, di qualità.

Il premio Dolce dell’Anno è andato al Trentino Vino Santo ’03 di Toblino una realtà vinicola d’avanguardia nata nel 1960 da un gruppo di appassionati viticoltori della Valle dei Laghi che decisero di unire le proprie forze per confrontarsi con una realtà sempre più competitiva. Da quel momento, il legame tra la cooperazione sociale, le persone ed il territorio rimase imprescindibile.

Per i vini rosati il premio Rosato dell’Anno è stato assegnato al Cerasuolo d’Abruzzo Rosa-ae ’18 di Torre dei Beati di Loreto Aprutino, anche in questo caso un’azienda che nel passaggio generazionale sposa con passione il metodo biologico, producendo nel 2000 la bottiglia.

Non ha certo bisogno di presentazione il premio cantina dell’anno conferito alla Frescobaldi, da oltre 700 anni espressione della migliore cultura vinicola della Toscana.

Interessante il premio Miglior Rapporto Qualità Prezzo che è andato al Barbera d’Asti Lavignone ’18 di Pico Maccario, un vino rosso complesso e strutturato divenuto negli anni uno dei prodotti di punta della cantina Pico Maccario che viene offerto a 10,89 euro.

Ed ecco gli altri riconoscimenti della Guida dei vini italiani del Gambero Rosso.

Viticoltore dell’Anno: Leopardo Felici; Cantina Emergente: Tenuta Santa Caterina; Premio per la Vitivinicoltura Sostenibile: Produttori di Manduria; Premio Progetto Solidale: Centopassi.

Quest’anno la Guida Vini d’Italia 2020 di Gambero Rosso, ha celebrato la trentatreesima edizione con 22.000 i vini che sono riusciti ad entrare in guida dei 45.000 i degustati da oltre 70. In 457 hanno conquistato la vetta con Tre Bicchieri con 46 etichette premiate per la prima volta. 121 i Tre Bicchieri Verdi.

La presentazione è stata uno dei momenti culminati delle Gambero Rosso Roma Wine Weeks che per due settimane hanno portato alla ribalta della Capitale i vini, i prodotti e ristorazione della più alta qualità.

A conferma dell’attenzione alla crescita internazionale, i vini sono stati premiati da una delegazione di giornalisti provenienti da tutto il mondo: Jorge Lucki- Brasile; Isao Miyajima- Giappone; Steve Thurlow -Canada; Serena Gou-Cina; Micky Choi – Corea Del Sud; Thomas C. Golenia – Germania; Makiko Morita – Giappone; Dmitry Merezhko- Russia; Pavel Kirillov- Russia; Eva Dülligen -Germania e Fred Swan – USA.

L’elenco di tutti i vini premiati con i tre bicchieri 2020 regione per regione

Share this post

Post Comment