Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Fiera Tartufo Alba: manifestazioni e degustazioni al top

5 Ottobre - 24 Novembre

Tartufo bianco Alba foto Tino Gerbaldo

Ottantanove  anni e magnificamente portati: la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba celebra dal 5 ottobre al 24 novembre (tutti i fine settimana, sabato e domenica, e apertura straordinaria il 1 novembre) il suo celeberrimo e prezioso Tartufo, fungoipogeo spontaneo, non coltivabile, misterioso figlio di un terreno sano e simbolo della sostenibilità, che testimonia un mondo che da contadino si è fatto imprenditore e che concilia la crescita economica con la tutela del territorio.

Dal punto di vista naturalistico il Tartufo Bianco d’Alba è al centro di un sistema ambientale complesso, sensibile alle alterazioni e allo sfruttamento del territorio. Da alcuni anni la Fiera si fa promotrice con il Centro Nazionale Studi Tartufo di un’attività di ripristino di tartufaie naturali, e una percentuale del biglietto d’ingresso all’analisi sensoriale del tartufo, verrà destinata destinata alla tutela dell’ambiente tartufigeno.

Per un mese dunque Alba (CN), “capitale” delle colline di Langhe Roero e Monferrato, patrimonio dell’umanità Unesco, diventerà un grande teatro del tartufo in cui acquistare tartufi certificati sotto l’occhio vigile dei giudici del Centro Nazionale Studi Tartufo, ma soprattutto conoscere ed incontrare i trifulau, testimoni di un mondo fatto di terra, di ricerca nelle notti di luna e di sintonia assoluta tra gli uomini e i propri cani. In questo spazio anche una straordinaria enoteca di vini locali e la possibilità di mangiare i piatti della tradizione piemontese, naturalmente arricchiti di una generosa grattata al tartufo. Fra le varie iniziative da segnalare “Alba truffle show”, luogo d’elezione per gli show cooking, i laboratori, le Analisi Sensoriali del Tartufo, le Wine Tasting Experience® e le Olio Evo Tasting Experience. Guidati dai più celebri chef del territorio e da alcuni fra i più prestigiosi ristoranti italiani, i Foodies Moments sono l’occasione per partecipare alla preparazione e gustare i piatti al tartufo prepararti dalle più grandi star della cucina italiana e non solo. Anche in questo spazio verrà celebrato l’uovo, ingrediente alla base dei piatti tradizionali, simbolo di un saper fare tramandato come lascito culturale che ha reso Langhe, Monferrato e Roero il distretto gastronomico più importante d’Italia, con gli Atelier della pasta fresca. Quattro straordinari appuntamenti firmati da due maestri d’eccezione come Walter Ferretto (Il Cascinale Nuovo di Isola d’Asti) e Ugo Alciati (Guido Ristorante Villa Contessa Rosa di Serralunga d’Alba) per imparare i segreti di piatti come i tajarin e gli agnolotti al plin, che proprio nell’abbinamento con il Tartufo Bianco d’Alba trovano l’equilibrio perfetto.

Davide Oldani, grande ristoratore e ambasciatore della cucina italiana nel mondo, sarà uno dei protagonisti della Fiera e metterà l’accento sul senso del conoscere profondamente un prodotto, il suo territorio, le sue caratteristiche ed esigenze. Per questo, e per il grande amore per il Tartufo Bianco d’Alba, Oldani ha personalmente progettato un nuovissimo affettatartufi che sarà presentato in anteprima assoluta proprio all’Alba Truffle Show domenica 13 ottobre alle ore 11.

Con il coinvolgimento di Limoges, cittadina francese famosa nel mondo per le sue ceramiche e, come Alba, parte del network delle Creative Cities Unesco, nel 2019 arriva a compimento il progetto che vede il coinvolgimento di grandi aziende nella realizzazione del “Kit per il Tartufo Bianco d’Alba”. Sarà, infatti, la prestigiosa Maison Raynaud, storica casa produttrice di raffinati servizi tavola di Limoges, a realizzare la “Pepita”, prezioso oggetto per svelare al meglio il profumo, l’aroma e la freschezza del tartufo bianco d’Alba. Sempre nell’ambito delle collaborazioni con le Città Creative Unesco saranno prodotti a Fabriano, il distretto italiano della carta, i sacchetti numerati nei quali vengono consegnati i tartufi certificati acquistati al Mercato Mondiale.

La Fiera coinvolge tutta la città, e in un programma che propone molti appuntamenti dal Palio degli asini al coinvolgente Baccanale dei Borghi, grazie all’instancabile lavoro dei Borghi

di Alba e della Giostra delle Cento Torri.

Ci sarà anche un luogo di divertimento dedicato ai più piccoli è il padiglione dell’Alba Truffle Bimbi: guidati da esperti educatori, i bambini e le loro famiglie sono condotti in attività, laboratori e giochi attraverso cui scoprire natura, territorio, cucina, antiche tradizioni e molto altro.

Le attese Ultimate Truffle Dinner sono due charity dinner per gustare il meglio della gastronomia mondiale cucinata straordinariamente a quattro mani da importanti cuochi del territorio il cui ricavato sarà destinato al progetto Breathe the Truffle la campagna di crowdfunding per salvaguardare l’ambiente naturale del Tartufo Bianco d’Alba. Le Ultimate Truffle Dinner sono aperte al pubblico e a tutti coloro che sapranno approfittare di questa opportunità per vivere emozioni da sogno nel territorio albese.

Nuovi appuntamenti della 89 a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba sono le Cene Insolite, momenti per scoprire luoghi storici e culturali della Città di Alba in occasioni fuori dall’ordinario, gustando cene d’eccellenza cucinate da cuochi stellati provenienti da tutta Italia. Quattro venerdì distribuiti tra ottobre e novembre dedicati ad un pubblico ristretto di curiosi e appassionati gourmet che, prima della cena, potranno partecipare ad una speciale visita guidata in spazi affascinanti come la sede della Famija Albèisa (dove cucinerà Cristina Bowerman), il palco che si affaccia su due sale del Teatro Sociale di Alba (con i Fratelli Cerea), il Centro Studi Beppe Fenoglio (con Christian e Manuel Costardi) e il Palazzo Comunale di Alba (con Philippe Léveillé).

Un’altra novità esce dai confini di Langhe, Roero e Monferrato per raggiungere la Valle Cervo, nelle colline biellesi, dove si trova La Bürsch, dimora del XVII secolo recentemente riportata in vita grazie ad un progetto innovativo. E’ lì che venerdì 8 novembre Martino Ruggieri, head chef del ristorante “Pavillon Ledoyen” tre stelle Michelin di Parigi, cucinerà insieme allo chef stellato Eugenio Boer del ristorante milanese “Bu:R” in una dimensione intima e domestica offrendo agli ospiti un incredibile fine settimana nel quale vivere in modo inconsueto una esperienza unica con cena, pernottamento e colazione insieme a due grandi chef.

Appuntamento di livello internazionale è poi l’’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, evento internazionale che giunge quest’anno alla XX edizione, avrà come sempre un’attenzione particolare al sociale devolvendo il ricavato della vendita all’asta in progetti di beneficenza in Italia e nel mondo.

Dettagli

Inizio:
5 Ottobre
Fine:
24 Novembre
Categorie Evento:
, ,
Tag Evento:
, , , ,

Organizzatore

ENTE FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D’ALBA
Telefono:
Tel. +39.0173.361051
Sito web:
info@fieradeltartufo.org

Luogo

Alba
Via Vittorio Emanuele, 19
Alba (CN), 12051 Italia
+ Google Maps
Telefono:
Tel. +39.0173.361051
Sito web:
Tel. +39.0173.361051

Post Comment