Dalla salumeria alle tre stelle: addio a chef Roux

Lo chef francese tentò fortuna a Londra dove aprì La Gavroche, che nel 1982 fu il primo ristorante oltremanica a ottenere tre stelle Michelin.

Dalla salumeria alle tre stelle: addio a chef Roux

Si è spento all’età di 79 anni Michel Roux, uno dei più celebri chef del mondo, tre stelle Michelin. Francese ma inglese di adozione, Roux era nato a Charolles, in Borgogna, in una stanza proprio sopra la salumeria di suo nonno. E’ invece morto a Bray, nell’inglese Berkshire, per una lunga malattia ai polmoni: una grave perdita non solo perché Roux è stato per decenni un alfiere della cucina francese nel mondo, ma anche e soprattutto perché fu proprio lui a importarla in Regno Unito, nel 1967, in una Londra all’epoca ancora analfabeta culinaria.

Roux ne vide le possibilità e a soli 26 anni, dopo una gavetta dallo zio, presso le diplomazie francesi e dai Rotschild, aprì con il fratello Albert nella capitale britannica Le Gavroche, ristorante francese nel ricco quartiere di Mayfair poi diventato leggendario perché il primo oltremanica a ottenere tre stelle Michelin, nel 1982. Dieci anni prima però i Roux avevano comprato anche il pub Riverside Inn, nel villaggio di Bray, sul Tamigi, dove Michel è spirato ieri. Con la loro raffinatissima cucina francese e le tre stelle Michelin giunte nel 1985, il Riverside oggi è l’unico ristorante in Regno Unito ad averle conservate per oltre trent’anni.

“Le stelle di Michel Roux, genio umile, brilleranno per sempre”, è stata la celebrazione della sua famiglia. Che continuerà la sua opera: il Riverside è ora in mano a suo figlio Alain. Mentre il Gavroche è toccato al figlio di suo fratello Albert: Michel Jr.

Condividi

Commenta