Cozze Nieddittas, da scommessa di 9 pescatori a eccellenza sarda

La Cooperativa Pescatori Arborea è attiva nel Golfo di Oristano, dove alleva e “depura” cozze pescate anche altrove: il risultato è quello di una filiera 100% certificata, con caratteristiche igienico-sanitarie “superiori a quelle previste dalla legge” – VIDEO.

Cozze Nieddittas, da scommessa di 9 pescatori a eccellenza sarda

Da piccola cooperativa fondata nel 1967 da 9 pescatori ad Arborea, in provincia di Oristano, ad azienda tra le più importanti del settore della miticoltura in Italia. E’ la storia delle cozze Nieddittas (dal sardo “nieddu”, che significa nero), diventate in poco più di mezzo secolo uno dei simboli dell’eccellenza agroalimentare della Sardegna (sono anche sponsor del Cagliari calcio), prime in Italia e tuttora uniche nell’isola ad aver conseguito, nel 2013, la “Certificazione di prodotto per tutta la filiera”, in conformità ai parametri europei ISO. La certificazione di prodotto per tutta la filiera garantisce che il prodotto, se anche acquistato dall’estero, è stato comunque reimmerso nelle acque del Golfo di Oristano, dove ha sede la Cooperativa Pescatori Arborea Scarl (precisamente in località Corru Manu) e presenta dunque caratteristiche igienico-sanitarie, oggettive e determinate da laboratori accreditati, migliori di quelle previste dalla legge.

Le cozze Nieddittas, pescate in Sardegna o in altri Paesi del Mediterraneo, vengono tutte allevate e “depurate” nei vivai del Golfo di Oristano per un periodo di tempo maggiore ai 28 giorni, nel massimo rispetto dell’ecosistema marittimo e al fine di acquisire completamente due importantissime caratteristiche, valutate giorno per giorno dal panel di assaggio: il livello di salato e il sapore delle cozze, in modo che non siano differenziabili tra le diverse provenienze. “Gli impianti di depurazione sono quattro – spiega Silvia Carta dell’Area sviluppo di CPA -, ognuno di essi può avere temperatura e salinità proprie in modo che tutti i prodotti sottoposti a depurazione trovino un’acqua simile a quella in cui hanno vissuto e si sentano subito come a casa, aprendo le valve e iniziando immediatamente la depurazione. L’acqua in cui sono immerse le Nieddittas viene continuamente debatterizzata, l’intero ciclo della depurazione dura dalle 8 alle 48 ore”.

“La nostra forza è anche la velocità della consegna – spiega ancora Silvia Carta – affinché il prodotto arrivi fresco ai consumatori: i nostri tempi di consegna sono rigorosi e sono di 24 h nel territorio regionale e di 48 h verso la penisola”. La piccola cooperativa fondata da un manipolo di pescatori è oggi una realtà con 49 soci, 113 dipendenti (in più circa 100 stagionali ed è proprio questa la stagione più prolifica), 14 mila tonnellate di mitili (principalmente cozze ma anche vongole, ostriche, murici, etc) venduti ogni anno. Attraverso il partner Logica, i prodotti CPA arrivano in tutta Italia, sugli scaffali dei marchi più importanti della grande distribuzione, da Auchan a Carrefour, a Coop, Conad, Esselunga, Pam e tutti gli altri.

La prossima sfida è quella dell’export: “Incominceremo con Paesi vicini come Svizzera e Germania, ma anche gli Emirati Arabi Uniti, un mercato da sempre attento alla qualità italiana”, rivela Carta, che sugli standard rilancia. La certificazione attuale scadrà infatti nel 2019, “ma ora Nieddittas punta ad ottenere la certificazione internazionale IFS (International Featured Standards), un nuovo modello di certificazione riconosciuto non solo in Europa ma in tutto il mondo, che andrà a sostituire la ISO 9001. Nel frattempo procederemo ovviamente a rinnovare come ogni anno le certificazioni ISO, 9001:2015 (certificazione qualità) e 22000: 2005 (certificazione sicurezza alimentare) e la certificazione volontaria di prodotto il DT 72″.

L’importanza di un prodotto certificato dalla fase della raccolta fino a quella del consumo è evidente anche dal punto di vista della tutela della salute. La cozza è un prodotto nazional-popolare, che finisce spesso e volentieri nei piatti degli italiani ma che richiede standard di qualità e freschezza particolarmente elevati, come tutti i prodotti di facile deperimento. E’ un prodotto speciale anche per le sue numerose virtù nutritive, che secondo alcuni studi scientifici rappresentano quasi un vero e proprio elisir di lunga vita: le cozze infatti contengono grandi quantità di antiossidanti naturali che non soltanto contribuiscono a ridurre i rischi di invecchiamento precoce e di malattie degenerative, specialmente cardiovascolari e infiammatorie, ma proteggono anche il sistema immunitario e la pelle da agenti esterni dannosi, in superficie e in profondità. 

Share this post

Post Comment